17 giugno, 2008

il cielo è sempre più....



USA
San Diego
luglio 2007

3 commenti:

scarlettinas ha detto...

Non so se l’ho mai scritto in un post o a te, ma per un certo periodo della mia vita mi era preso il trip delle foto alle nuvole – diventato una specie di mandala – per cui giravo con la macchina fotografica sia in viaggio sia nel quotidiano. Devo dire che ci sono dei bei prodotti fotografici di nuvole nella mia collezione, anche se del tutto casuali, cioè non certo dovuti alla mia bravura “artistica”. Questa foto è decisamente ben riuscita, non so se per casualità o bravura artistica o perché, come ti dicevo, le nuvole mi attirano un sacco. La vedo bene in gigantografia in un bel locale alla moda.

onelulu ha detto...

casualità. l'avevo pure dimenticata. poi stamattina cercando tra le cartelle l'ho ritrovata. Eravamo andati con tutta la famiglia a mangiare in una bettola cinese di San Diego, dove ti trattano male, dove c'è poco spazio e pure sporco ma dove, a quanto pare, si mangia un ottimo cinese (io non capisco perchè mio fratello si ostina a portare mia madre in questi posti che le fanno ribrezzo, secondo me lo fa apposta). Eravamo li fuori in attesa di entrare e guardavo le nuvole e l'insegna, mi venivano troppo in mente i film di Wong kar Wai, alloro ho deciso di fare una foto... mentre stavo per scattare, è passato l'aereo!

scarlettinas ha detto...

Sicuro che fa apposta! Certi rapporti madre/figlio sono pieni di reazioni sado/maso in quanto da quel rapporto scaturisce l’apprendimento del dolore e del piacere in dosi equilibrate o meno. I nostri mentori involontari (il tuo Wong kar Wai ad esempio) invece ci portano a scoprire mondi, a seguire curiosità che la gente “comune” intorno a noi non sarebbe in grado di mostrarci.